Cibi per Accelerare il Metabolismo

Spesso le cause di un metabolismo rallentato sono nelle continue diete restrittive che atrofizzano in un certo senso il metabolismo e causano il cosidetto effetto yo yo, la ripresa dei chili persi al termine della dieta.

In altri casi alla base ci possono essere squilibri ormonali o assunzione di farmaci. In queste situazioni è opportuno rivolgersi al medico.

Alcune volte invece basta inserire i cibi giusti nell’alimentazione quotidiana per aumentare il metabolismo. Un metabolismo lento va aiutato con alimenti che migliorano e facilitano la digestione e fanno sì che l’organismo bruci grassi e calorie anche in fase di riposo.

Fare tante rinunce a tavola e poi vedere inesorabilmente l’ago della bilancia tendere verso l’alto può causare frustrazione e perdita di motivazione nel conseguimento della perdita di peso.

Vediamo quindi alcuni alimenti che daranno una marcia in più al vostro metabolismo addormentato.

Mandorle – sono caloriche, ma contengono acidi grassi essenziali che danno una spinta al metabolismo ed inoltre stimolano il senso di sazietà se consumate come spuntino. Ne bastano 3-4 per fare scorta dei nutrienti essenziali senza incamerare troppe calorie
Fagioli – vengono spesso inseriti nelle diete a basso contenuto di carboidrati in quanto contengono dei nutrienti combinati in modo tale da avere effetti positivi sul metabolismo, si tratta infatti di alimenti a lenta combustione che possono aiutarvi se dovete perdere peso
Sedano – alimento ad effetto termogenico ideale da inserire nella dieta soprattutto se combinato con un cucchiaino di burro di arachidi biologico che contiene acidi grassi buoni.
Caffè – grazie alla caffeina contenuta aumenta il metabolismo, ma deve essere bevuto senza aggiunta di zuccheri e bisogna tener conto che più di tre tazze di caffè al giorno possono favorire la disidratazione e aumentare il lavoro del fegato per eliminare la caffeina.
Cetrioli – sono ricchi di acqua quindi adattissimi a mantenere l’idratazione e hanno nutrienti, vitamine e fibre che apportano pochissime calorie. Per questi motivi aiutano ad aumentare il livello del metabolismo
Zenzero – spezia aromatica dalle proprietà antinfiammatorie e dal potente effetto termogenico. Provatelo grattuggiato fresco con il pollo o le verdure
Tè verde – tre tazze di questa bevanda al giorno consumate per tre settimane pare abbiano potenti effetti sul metabolismo. Inoltre il tè verde possiede anche proprietà antiossidanti ed è quindi utile berlo a protezione della salute
Carne magra – pollo o carne rossa aiutano il metabolismo in quanto ricche di proteine. Le proteine richiedono più lavoro all’organismo per essere smaltite e più lavoro si traduce in uno sforzo da parte del metabolismo che è costretto ad aumentare.
Farina d’avena – rappresenta un’ottima scelta per la colazione in quanto contiene molte fibre. Le fibre per essere lavorate e scomposte richiedono un superlavoro dell’organismo. Ecco perchè aiutano ad aumentare il metabolismo. Inoltre consumare farina d’avena aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo, un motivo in più per sceglierla.
Spezie – pepe di cayenna, cannella, peperoncino, curry, senape hanno dimostrato di dare una spinta al metabolismo. Bastano due pugni di queste spezie per condire i vostri piatti e non solo sfrutterete il loro effetto termogenico, ma darete un gusto particolare ai vostri piatti in sostituzione del comune sale da cucina che, come sapete, è una delle cause della ritenzione idrica.