Dieta Nordica – Cosa Mangiare

La Nordic diet è una dieta messa a punto da chef e professionisti dell’alimentazione provenienti da tre paesi nordici e riunitisi a Copenaghen per definire una nuova cucina regionale.
Non più grasso di foca, pesce affumicato, latticini in quantità e carne di tutti i tipi, ma un’alimentazione che ricalca molto quella mediterranea ad eccezione della possibilità di sostituire l’olio d’oliva con l’olio di colza o con il burro biologico, condimenti tipici dei paesi nordici. L’olio di colza, tra l’altro, contiene il 6% di grassi saturi rispetto al 14% dell’olio d’oliva ed è un’ottima fonte di vitamina E.

Via libera dunque ai cereali integrali, alle patate e agli ortaggi a radice e soprattutto a carne magra e pesce magro. Latticini da consumare in misura ridotta.

I ricercatori dell’Università di Copenaghen hanno rilevato che una dieta di questo tipo fa perdere circa 10 kg in 6 mesi, ma non solo. Evidenti gli effetti benefici sull’organismo come la regolazione della pressione sanguigna, il miglioramento della sensibilità all’insulina, l’abbassamento dei livelli di colesterolo e la riduzione del grasso corporeo.

In realtà si tratta di un’alimentazione definita sana che non prevede il conteggio delle calorie in quanto regala senso di sazietà attraverso il consumo degli alimenti base ricchi di fibre che, come sapete, hanno il pregio di stimolare il senso di sazietà oltre che agire come spazzine dell’organismo generando anche un effetto detox.

La carne magra come vedete è inclusa, ma le linee guida della nordic diet raccomandano di consumare in prevalenza ortaggi e verdure e di assumere quindi calorie da questi alimenti.

Pesce e crostacei possono essere consumati senza problemi in quanto forniscono grandi quantità di proteine la cui assunzione previene l’insorgenza dell’obesità, il diabete di tipo 2 e la riduzione di massa muscolare correlata soprattutto all’avanzare dell’età. Molti pesci e crostacei inoltre apportano vitamine, minerali e acidi grassi buoni.

Un’altra categoria di alimenti base nella dieta nordica è composta da funghi, bacche e frutta. Le piante selvatiche inoltre forniscono interessanti quantità di vitamina C, E e antiossidanti.

Quindi via libera a more, mirtilli e frutti di bosco che fanno parte della dieta nordica