Come Dormire al Meglio

Il sonno per il nostro organismo rappresenta un momento di risposo assoluto in cui rallenta il battito del cuore e del respiro e i muscoli si rilassano. Risulta essere il cervello che regola il sonno attraverso dei neuroni che emettono una sostanza chiamata siretonina, che permette al corpo di rilassarsi.

Le ore che passiamo a dormire e la qualità del sonno varia da persona a persona a seconda dell’età e dei fattori sociali e ambientali in cui l’individuo passa la propria quotidianità . L’età in cui si dorme di più e quella infantile e giovanile e questo accade perchè quando si è giovani agiscono sul riposo anche gli ormoni della crescita. Un adulto dorme invece in media 8 ore mentre una persona anziana non più di 6. Inoltre è stato scientificamente approvato che le donne alla pari di età degli uomini dormono meno ore di questi ultimi.

Come accennato anche i fattori ambientali e sociali influiscono sul riposo: dormire in ambiente sgradito diminuisce la qualità del sonno, inoltre persone che svolgono lavori impegnativi o vivono una vita stressante dormono di meno a causa delle preoccupazioni che hanno.

Comunque siano i casi, dormire poco non è di un problema in quanto ognuno riposa le ore che il proprio organismo ritiene necessarie. Il problema sorge quando si dorme meno di quello che abbiamo in realtà bisogno, in questo caso si accumula un debito di sonno che porta l’individuo a sperimentare problemi.

Il sonno è una fase importantissima perchè premette al nostro organismo di avviare una situazione di crescita e permette di fissare nella memoria quelle che sono le cose accadute durante la veglia.

A questo proposito si seguito diamo delle regole semplici per aiutarvi a dormire bene:
-andare a dormire e svegliarsi sempre allo stesso orario
-se ci svegliamo prima del suono della sveglia, alzarsi comunque dal letto ed iniziare la giornata
-non cercare di dormire la mattina per recuperare il sonno perso durante la notte
-non fare pisolini pomeridiani
-non coricarsi quando non si ha sonno
– se non si prende sonno, alzarsi dal letto e fare delle attività rilassanti come leggere un libro o guardare la tv
-cercare di rilassarsi prima di andare a letto con l’assunzione di tisane o preferendo il bagno caldo alla doccia
-se si ha fame, mangiare cose leggere per impedire di avere problemi di digestione
-dormire su un letto comodo è fondamentale, cercando nel contempo di stare in una camera senza rumori e a temperatura ambiente
-utilizzare un materasso comodo e adatto alle proprie caratteristiche. Per dettagli su questo argomento complesso è possibile fare riferimento a questo sito sui materassi.
-non bere bevande con caffeina o teina ed evitare gli alcolici
-non fumare
-non mangiare pesante durante la cena
-non praticare attività che richiedono uno sforzo intellettivo prima di coricarvi(ad esempio i cruciverba)
-evitare di stare davanti al pc o di giocare a console game
-praticare un’attività fisica regolarmente durante la giornata.

Spero che questi consigli vi siano utili. Il sonno è un momento di riposo assoluto di cui il nostro organismo ha bisogno e dormire male, per chi soffre di questo problema, può a lungo andare portare delle condizioni negative soprattutto a livello psicologico abbastanza importanti.