Come Pulire il Cruscotto dell’Auto

Solitamente, quando ci rechiamo al lavaggio self service per pulire l’auto, dedichiamo la maggior parte del tempo alla pulizia e alla cura della parte esterna dell’autovettura, tralasciando la parte interna, anche se questa è sicuramente la più importante.

Pulire il cruscotto non significa spolverare, ma qualcosa di più profondo, dovremo infatti disinfettarlo in primo luogo.

Per fare ciò ci occorre
–una spugna morbida
– Acqua calda
– del detergente poco liquido per CD;
– un panno in microfibra di qualità, da scegliere seguendo questa guida su Solopulito.com.
– un cotton fioc
– lucida cruscotto.

La prima cosa da fare per pulire internamente la nostra autovettura è sicuramente quella di aspirare con un aspirapolvere la polvere e tutto il resto che si accumula con il passare dei giorni.

Dopo aver fatto ciò, prendiamo la nostra spugna morbida, imbeviamola di acqua, la strizziamo e andiamo a passarla sul nostro cruscotto, in modo tale da togliere la maggior parte della polvere.

Raccomandiamo di utilizzare acqua calda, perchè questa va ad eliminare germi e batteri.

Se la nostra auto è molto sporca, passiamo la spugna per un paio di volte.

Fatto ciò, prendiamo il detergente liquido utilizzato per la pulizia dei CD e mettiamone un pò sul panno in microfibra e passiamolo sul cruscotto.

Nelle bocchette di areazione si accumula sempre una quantità maggiore di polvere e per evitare che quando accendiamo il climatizzatore ci arrivi tutta la sporcizia addosso è bene dedicare parecchio tempo e cura alla loro pulizia.

Prendiamo dunque il cotton fioc e inumidiamolo con il detergente per CD e passiamolo nelle fessure delle bocchette di areazione.

Per dare il tocco finale al nostro cruscotto, prendiamo lo spray lucida cruscotti, facilmente reperibile in commercio, e spruzziamolo su di esso ad una distanza di circa 10 centimetri e passiamo il panno in microfibra per stenderlo per bene.
Lo spray lucida cruscotti ha anche la funzione di proteggere dal sole il cruscotto dell’auto.