Come Costruire una Fotocamera Stenopeica

Una fotocamera stenopeica non è altro che un involucro dove viene applicata una pellicola fotosensibile che attraverso un piccolissimo forellino riesce a catturare la luce e ad imprimere sulla carta l’immagine che viene proiettata su di essa. Risulta essere spesso usata per la tecnica solargraphy.

Occorrente
Un portarullino
Del nastro adesivo nero
Uno spillo
Delle forbicine
Un pezzo di carta alluminio

Per prima cosa devi ricavare il buco sul cilindro del porta-rullino. Ti consiglio di utilizzare delle forbicine. Con la punta cerca di forare la parte centrale del cilindro, in modo da ricavare un foro di circa 4-5 mm di diametro. Dopo ritaglia un piccolo quadratino di carta alluminio che riesca a coprire il buco e vernicialo di nero.

La verniciatura serve ad annullare qualsiasi riflesso che possa compromettere l’immagine. Applica il quadratino di alluminio sul forellino e con dei pezzi di nastro adesivo nero fissalo al cilindro, applicando il nastro ai quattro lati del pezzo di alluminio. Ora con uno spillo sottile fai un buco giusto al centro del pezzo di alluminio.

In ultimo, applica un pezzetto di nastro nero innanzi al buco che faccia da linguetta protettiva, da togliere solo dopo aver proceduto all’installazione. Il bozzolo quindi è finito. Ora devi inserire la carta fotografica. Devi eseguire questa operazione in una camera oscura, cioè infilare il pezzo di carta fotografica nel cilindro (con il lato fotosensibile verso l’esterno ovviamente), distribuirla tutto intorno alle pareti e lasciando libero lo spazio innanzi al forellino. Chiudi con il tappo il bozzolo ed è pronto per l’uso.