Come Avvolgere una Corda per Portarla a Tracolla

Nell’arrampicata sportiva, come nell’alpinismo e in altre situazioni, c’è la necessità di maneggiare delle corde che, certe volte, risultano essere anche molto lunghe e che spesso si intrecciano causandoci non poche noie nel momento del loro utilizzo. Questa breve guida ci illustrerà una maniera facile e comoda sia per avvolgerle che, soprattutto trasportarle con estrema facilità.

Forse non ti sarà capitato molto spesso di maneggiare delle corde molto lunghe, per lunghe intendo almeno 40 metri, ma anche di più, per esempio 80 metri! Se ti piace però la montagna ed arrampicare, avrai sicuramente avuto l’opportunità di lavorare con delle corde e avrai dovuto anche portarle a tracolla dentro uno zaino. Ma se lo zaino non c’è?

Non ti preoccupare! Innanzitutto devi “rifare”, cioè avvolgere, la corda che è a terra. Avvolgere la corda nella maniera che di seguito ti illustrerò, oltre a facilitarti il successivo utilizzo, in quanto non si formeranno dei nodi, ti permetterà di metterla a tracolla come se fosse uno zaino ed avere così le mani libere.

Tieni un capo della corda con una mano e con l’altra forma delle asole lunghe quanto l’apertura delle braccia collocandole sulla mano opposta facendole cadere alternativamente una a destra e l’altra a sinistra della mano. A questo punto, alla fine della corda, lascia un paio di metri liberi con cui si eseguono due o tre avvolgimenti attorno alla matassa e quindi si termina strozzandone la parte superiore con un’asola a cappio.

Ora prendi la corda per i due rami liberi e mettila dietro la schiena,fa passare sopra le spalle i due capi, poi sotto le braccia e ancora dietro la schiena, intorno alla matassa della corda, porta ancora avanti i due capi e fa un paio di nodi intorno alla vita. Vedrai che la corda in questo modo sarà salda dietro la tua schiena e tu avrai anche le mani libere.