Come Imparare a Ballare il Cha Cha Cha

Il cha cha cha è un ballo molto recente. Fu un direttore d’orchestra cubano a inventarlo nel ’48. Si può affermare che è un ballo alla portata dei più, nel senso che è facilmente ballabile. Il ritmo non è affatto complicato. Alcuni lo definiscono un ritmo intermedio, cioè non lento e non svelto.

Quando eseguirai i primi esercizi base di cha cha, ricordati una cosa importante che potrà agevolarti, di gran lunga, i movimenti di piedi e delle gambe. Ripeti, a mo’ di ritornello, sempre: 2 e 3 cha-cha-cha; 2 e 3 cha-cha-cha…e così di seguito. La parte ultima (cha-cha-cha) viene chiamata chassè (sarebbe come dire 2 e 3 fai chassè, 2 e 3 fai chassè).

Vediamo quali sono i passi base del cha cha cha. Parleremo solo di quelli inerenti al ballerino. Come saprai, i passi della ballerina sono sempre speculari, cioè se dico nell’uomo passo sinistro in avanti, nella donna corrisponderà al destro e così via. Iniziamo.
Porta il piede sinistro in avanti, trasferendo il peso del corpo sulla parte sinistra (dico 2), porta il peso sulla parte destra, tenendo i piedi fermi (dico 3).

Torna indietro col piede sinistro (primo cha), porta indietro anche il piede destro (secondo cha), mentre il piede sinistro si sposta nuovamente all’indietro (terzo cha).
Abbiamo fatto la sequenza 2-3 cha-cha-cha in avanti. Adesso facciamo la stessa sequenza con movimenti che portano il corpo a spostarsi sul lato sinistro in fuori.

Porto il piede sinistro avanti (2), sposto peso del corpo sul sinistro (3), sinistro indietro laterale (cha), accosto piede destro (cha) che spinge nuovamente sul lato sinistro-laterale il piede sinistro (cha).

Per abituarti a questi passi base e per eseguirli senza difficoltà, devi fare l’orecchio alla sequenza ritmica 2 e 3 cha cha cha.