Forma del Viso e Trucco

Arrivato l’autunno non è solo tempo di cambiare il guardaroba, ma anche di dare un tocco nuovo alle chiome! Di ritorno dalle vacanze i capelli hanno bisogno di un nuovo look per affrontare la stagione fredda con più forza e vigore e per dare al nostro umore quel tocco di briosa giovialità in più.

Ma quando ci ritroviamo li, davanti a quel grande specchio che sembra far apposta a enfatizzare ogni nostro più piccolo difetto e la parrucchiera ci guarda con faccia interrogativa aspettando impaziente nostri ordini, ci ritroviamo a pensare “Che taglio devo fare? Cosa mi starà meglio?”. Oggi voglio aiutarvi a trovare il taglio giusto al momento giusto, scopriamo subito come fare!

Prima di tutto dovete pensare alla vostra vita quotidiana: siete mamme indaffarate che non hanno tempo di pensare ai capelli, o siete donne in carriera a cui si richiede un look sempre ordinato? Siete delle amanti della chioma sbarazzina o siete giovani donne che con la chioma fluente vogliono sedurre? Una volta individuato chi volete essere e cosa richiede la vostra routine sarete già sulla retta via per il taglio giusto che fa per voi. Ma esiste un altro piccolo trucco che non dovremmo mai dimenticare, perché gioca gran parte del successo, o ahimè insuccesso, del taglio: la forma del viso.

Esistono in natura sei tipi di forme del viso, racchiusi in categorie. Spesso capire a quale categoria si appartiene è difficile, perché le prime a non veder chi siamo, siamo proprio noi stesse. Mettetevi con calma davanti allo specchio, con una luce sufficiente e togliete tutti i capelli dal viso con fasce, cerchietti, mollette.. ciò che vi capita, basta che non tiriate i lineamenti del viso e guardatevi! Prima di pensare, prima di guardare i difetti, ammiratevi e dite a voce alta “Io sono una donna bellissima!”; ditelo con convinzione, ditelo urlando o canticchiando, ma ditevelo! Questa dose di autostima dovremmo darcela ogni giorno. Ora che siete più positive nei confronti di voi stesse guardate il vostro viso, dall’attaccatura dei capelli alla linea della mandibola, che figura vi viene in mente? Quanto è ampia la fronte rispetto alla mandibola? E gli zigomi? Sono sporgenti? Si allargano oltre la linea tra fronte e mento? Una volta risposto a queste domande possiamo affrontare le varie tipologie di viso.

Viso ovale: considerato il viso ideale, è il prototipo di armonia ed equilibrio. Si tratta di un cerchio leggermente allungato che si allarga nella zona degli zigomi, stringendosi delicatamente su fronte e mento. Questo viso è adatto praticamente a tutti i tagli, ma è meglio evitare quelli troppo corti che allargano il viso e quelli pesanti che coprono i lineamenti. Per il resto si può osare praticamente con tutto, soprattutto con capelli mossi che incorniciano il viso.

Viso quadrato: si tratta di un viso un po’ spigoloso, la fronte è ampia, la linea mascellare lunga e pronunciata, quasi allo stesso livello della fronte. Questo viso tende a ingrassare quindi per valorizzarlo occorre aggiungere verticalità: volume in alto, riducendolo al minimo ai lati. Il taglio ideale è con la frangia morbida e leggera che scenda morbida sul viso incurvandosi leggermente sotto la mascella; questo serve per addolcire gli spigoli e armonizzare il volto. Risulta essere il viso di chi vuole essere sbarazzina e sempre in movimento: sono ideali ciuffi laterali sfilati, pettinature vaporose e spettinate. Se avete questo viso evitate tagli pesanti e geometrici, ed assolutamente abolita la riga in mezzo.

Viso triangolare: fronte stretta e linea mascellare pronunciata, questo viso ricorda molto la forma di un triangolo. Si presta molto ai tagli corti e voluminosi, pieni di movimento, oppure tagli scalati che crescono di volume verso l’alto per bilanciare il viso. Se avete i capelli ricci lasciateli liberi di essere ricci, stanno benissimo con questo viso. Evitate i tagli lisci e piatti, no ai volumi laterali che allargano e evitate anche i capelli troppo lunghi della stessa misura.

Viso a cuore: conosciuto anche come triangolare rovesciato, rappresenta l’altra versione del triangolo. La fronte è ampia, mentre mandibola e mento sono più stretti. Gli zigomi si allargano notevolmente, spesso oltre la linea della fronte. Risulta essere il viso ideale per le frange di ogni tipo, basta che rimangano leggere e vaporose; il taglio perfetto è alla pari con mento, o leggermente sotto, magari mosso e voluminoso.

Viso rotondo: è il viso un po’ paffutello, ma questo non vuol dire assolutamente sia cicciottello; i tratti sono armoniosi e senza spigoli, e si allargano sugli zigomi formando un vero e proprio tondo. Questo viso ha sicuramente bisogno di altezza, ecco perché sono ideali tagli scalati che portino il volume in alto; vanno bene anche i tagli lunghi, purchè siano ondulati. Vanno benissimo anche le frange, leggere e disordinate che creano un po’ di movimento. No masse di ricci indisciplinati che aggiungono volume ai lati, no tagli e pettinature che portino i capelli lontani dal viso perché ha bisogno di una cornice naturale. Se avete questo viso e non potete fare a meno della coda, lasciate almeno qualche ciuffo a incorniciare la faccia.

Viso rettangolare: e infine arriviamo al viso allungato, che ricorda un po’ un quadrato ma più magro. Dalle tempie alle linea della mascella la larghezze è la stessa, c’è più lunghezza che larghezza e gli zigomi sono poco pronunciati. In questo caso serve un taglio che accorci e allarghi: il caschetto voluminoso è perfetto, magari anche con una frangia che copre la fronte e spezza le linee e la riga laterale. Ottimi anche i capelli ricci e ribelli di chi si alza tutta spettinata. Evitate i tagli troppo lunghi e lisci che invece allungherebbero eccessivamente la figura.