Come Realizzare un’Aiuola in Giardino

I giardini dei cottage sono una bellissima esplosione di fiori di vari colori e altezze che lasciano meravigliate le persone che si trovano a percorrere le strade di campagna dell’Inghilterra. Se la nostra casa ha uno stile rustico possiamo provare a riprodurre un giardino che ricorda quello informale all’inglese.

Nel giardino tipico del cottage sembra che la natura abbia il sopravvento e vi abbia preso dimora con tutti i suoi capricci. In realtà l’aspetto naturale delle aiuole è studiato e calcolato nei minimi dettagli. Il giardino dovrebbe circondare tutta la casa e ogni finestra affacciarsi su di esso per poterne ammirare i colori in ogni momento. Un altro vezzo degli inglesi è mescolare piante da orto ai fiori delle aiuole e non è difficile trovare una pianta di zucchine accanto ad un’ortensia unendo così l’utile al dilettevole.

In questa guida immaginiamo di preparare una aiuola della dimensione di circa 3 x 3,5 m, con fiori per lo più sui toni del rosa, azzurro e lilla ed esposta al sole per buona parte della giornata. Scegli delle piante semplici, non sofisticate, di varie altezze dove quelle più alte faranno da sfondo a quelle più basse, Zappa e dissoda la terra poi aggiungi una buona dose di composta per arricchirlo e rastrella la superficie.

Se l’aiuola è lungo la staccionata inizia con un esemplare di rosa rampicante.Tieni le radici a bagno per una notte poi mettila a dimora e indirizza i rami legandoli. Sul retro dell’aiuola metti quattro o cinque speronelle, pianta con grosse spighe di fiori bianchi, azzurro o lilla che raggiunge l’altezza di due metri. Sul davanti metti due piante di lavanda, un’ortensia bianca o rosa, piante di cosmea rosa e riempi con margheritoni per completare la media altezza. Come bordura puoi utilizzare garofano dei poeti, potentilla fruticosa, iberide, saponaria, viole o campanule. Annaffia regolarmente perchè tante piante così riunite disidratano il terreno.

Altri elementi dell’english cottage sono le piante rampicanti come il glicine, tipica di questi giardini, il quale però ha radici molto forti e invasive ed e’ sconsigliato addossarlo alla casa.Se vuoi comunque non farti mancare questo bellissimo albero puoi addossarlo ad un gazebo, oppure utilizzare delle clematis, un rampicante elegante con rami sottili e grandi fiori. La clematis ama il sole, ma non nella parte bassa che deve invece rimanere all’ombra. Ai suoi piedi metti un cespuglietto formato da platycodon dai fiori azzurri o violetto campanulati. Fiorisce in estate ed ha un portamento molto leggero. Ai lati del vialetto metti qualche pianta che ne addolcisca la linea, ad esempio delle rose sarmentose rifiorenti. Nonostante l’apparenza naturale il giardino stile cottage abbisogna di molta manutenzione e di molta passione per il giardinaggio.